Attività per una vita di Qualità

Il tuo dono sarà un grande gesto per migliorare la qualità di vita delle persone con disabilità

QualitAttivi, perché è importante?

Ti piace avere dei momenti in cui ti dedichi ad attività che contribuiscano a rendere la vita felice?

 

Soltanto una persona con disabilità su cinque sente di vivere pienamente la propria vita e durante la pandemia la situazione è peggiorata.

 

Per far fronte a questo problema abbiamo sviluppato il progetto QualitAttivi: un insieme di attività che restituisca degna qualità di vita alle persone con disabilità

Persona che legge un libro in simboli

Sostenendo il progetto QualitAttivi hai contribuito a migliorare la qualità di vita delle persone con disabilità

Nel 2021 abbiamo intrapreso una campagna di raccolta fondi a sostegno del progetto QualitAttivi. Dall'inizio della campagna sono stati donati per tale progetto 36.500 euro di cui 23.500 raccolti da aziende, 9.000 da famiglie che utilizzano i nostri servizi, 4.000 da cittadini che sostengono i nostri progetti.

 

I fondi raccolti ci consentono di offrire, tra il 2022 e il 2023, circa 1.800 ore di attività per dare qualità alla vita delle persone con disabilità. Ed è grazie a voi, a ciascuno di voi, se abbiamo ottenuto questo risultato.

Grafico che rappresenta la suddivione delle donazioni raccolte
Logo del progetto QualitAttivi

Esprimersi col teatro e la danzaterapia, percepirsi con attività di psicomotricità, stimolazione basale e multisensorialità in ambiente Snoezelen, muoversi con l'attività motoria, emozionarsi con l'attività con gli animali, sviluppare partecipazione attraverso la comunicazione aumentativa; tutte attività che completano la qualità di vita delle persone con disabilità

Teatro

Il progetto di laboratorio teatrale, nasce dall'esigenza di proporre un'attività espressiva-corporea che possa coinvolgere gli utenti dei centri diurni. Gli scopi di questo progetto sono essenzialmente due: il primo, favorire le abilità e capacità espressive verbali e non verbali, attraverso un processo in cui l'azione individuale e di gruppo, possa divenire grazie all'uso di tecniche diverse, un azione espressiva.
Secondo: valutare alla fine del processo, la creazione di un evento teatrale, interno al centro diurno e/o esterno, che costituisca anche un evento d'inclusione sociale con il territorio.

Momento di una rappresentazione teatrale

Danzaterapia

Danzaterapia metodo Maria Fux è una possibilità che porta la persona ad una maggiore conoscenza di sé (del proprio corpo con le sue possibilità di creare e i propri limiti), di esprimere le proprie emozioni e sentimenti e a relazionarsi con l'altro attraverso il movimento.
Attraverso i vari stimoli come la musica e i vari materiali, la persona sperimenta il benessere psicofisico.

Psicomotricità

Il progetto psicomotorio consiste nello stimolare nuove acquisizioni o migliorare e correggere quelle deficitarie e patologiche. Il corpo diviene uno strumento di relazione e comunicazione multidimensionale plasmabile a qualsiasi individuo e situazione.

  • Favorisce la possibilità di espressione di ogni individuo valorizzandone i punti di forza, considerando le emozioni vissuta e le esperienze personali
  • È adatta a tutti e impostata su un'ottica globale considerando la persona nel suo essere psiche e soma
  • Punta sul benessere dell'individuo e attraverso il movimento aiuta ad armonizzare le emozioni, il corpo e alcuni aspetti cognitivi
Persona durante l'attività di psicomotricità

Stimolazione basale

La sensorialità e la percezione sono elementi fondamentali nello sviluppo della persona. La stimolazione basale avendo come fulcro la percezione del proprio corpo (attraverso stimolazioni somatiche, vibratorie e vestibolari) fa sì che la persona entri in relazione con sé stessa, con l'altro e con l'ambiente.
La comunicazione riferita alla sensorialità corporea dà la possibilità di esprimersi anche alle persone che non riescono a farlo attraverso il linguaggio verbale.

  • Creare e favorire la relazione
  • Offrire la possibilità di esprimersi
  • Assenza di richieste di prestazione alla persona
  • Ambiente accogliente e rilassante
Un momento di una seduta di stimolazione basale

Multisensorialità Snoezelen

L'approccio Snoezelen è un'esperienza, una modalità di entrare in relazione con l'altro attraverso momenti di rilassamento e di stimolazione, divenendo un'esperienza personale e di vissuto interiore. Attraverso la sensorialità si entra in relazione con la persona dandogli la possibilità di stabilire un contatto con l'ambiente che la circonda.
Attraverso la relazione tra operatore ed utente si crea un importante tessuto relazionale ed emozionale. Con l'utilizzo di vari strumenti si vanno a stimolare i cinque sensi portando l'utente ad una dimensione di relax e di benessere. Si vedranno ridotte sia le tensioni fisiche che psichiche. Ha effetti calmanti su personalità che presentano comportamenti problema e al contrario effetti di stimolo in personalità poco propositive. Viene seguito il ritmo della persona e le sue possibilità, ognuno fa "ciò che è in grado di fare" e "ciò che gli piace fare". Finalmente la persona è attore protagonista delle proprie scelte a prescindere dalle personali difficoltà.

  • Non ci sono limiti di partecipazione dati dalle diverse tipologie di disabilità
  • Crea benessere personale: "fa star bene"
  • Crea relazione attraverso il piano emozionale e profondo
  • Cambio di prospettiva nella relazione: è l'utente che sceglie
  • Spazio utilizzabile anche da persone esterne alla struttura
Una persona a contatto con fasci di fibre ottiche

Attività motoria

L'attività motoria viene svolta in gruppi di numero variabile tra 6/8 persone, le cui capacità sono simili per poterla svolgere in modo più efficace. Il fine della dell'attività motoria è variabile in base alle persone presenti nel gruppo stesso.
Gli obiettivi si possono riassumere nel mantenimento/miglioramento delle capacità residue sia motorie che logico-mentali, attraverso il movimento nello spazio e con l'utilizzo di vari ausili come sagome in gommapiuma, tavolette in legno, coni, cerchi, bastoni e palle.
Attraverso l'attività la persona viene stimolata ad interagire/collaborare con il compagno o con l'intero gruppo migliorando così le proprie relazioni nella vita quotidiana. Gli ausili vengono utilizzati:

  • Singolarmente
  • Inseriti in circuiti organizzati
  • In giochi di gruppo
  • In attività ludico creative
Due persone in attività con le cyclette

Attività con animali

Attività di tipo educativo/ricreativo con l'obiettivo principale di migliorare la qualità di vita della persona sia dal punto di vista psichico che fisico.
I progetti sono personalizzati, con obiettivi specifici pensati per rispondere ai bisogni individuali delle persone. È necessaria la presenza e collaborazione di un'equipe che comprende il medico veterinario, il coadiutore dell'animale, l'operatore/educatore che conosce la persona con disabilità, i volontari. L'attività permette di lavorare su:

  • Mobilizzazione, forza, resistenza, coordinazione, controllo dei movimenti, equilibrio, manualità fine
  • Grado di consapevolezza, funzioni percettive e sensoriali
  • Interazioni e aspetti comportamentali, esperienze con gli animali
  • Comunicazione, memoria, orientamento
Una persona che si relazione con un cane

Comunicazione aumentativa

Con Comunicazione Aumentativa e Alternativa si indica un insieme di conoscenze, tecniche, strategie e tecnologie che semplificano ed incrementano la comunicazione nelle persone che hanno difficoltà ad usare i canali comunicativi più comuni, in particolare il linguaggio parlato.
L'aggettivo "Aumentativa" sta ad indicare come le modalità di comunicazione utilizzate siano tese non a sostituire o a proporre nuove modalità comunicative ma, analizzando le competenze del soggetto, ad accrescere la comunicazione esistente. L'aggettivo "Alternativa" sta ad indicare il ricorso a strategie e tecniche comunicative diverse dal linguaggio verbale. Tale approccio ha come obiettivo la creazione di opportunità di reale comunicazione e di effettivo coinvolgimento della persona. Elementi di forza:

  • Riconoscere all'individuo il diritto di comunicare anche in situazioni di gravi disturbi cognitivi e/o comunicativi, cercando di ridurre la frustrazione ed i problemi di comportamento
  • Creare opportunità di partecipazione alle molteplici scelte e attività della vita
  • È uno strumento flessibile e su misura della persona stessa, quindi per ognuno è necessario creare un intervento in base alle caratteristiche della persona
  • Favorire le autonomie nella vita quotidiana
Una persona che guarda alcune tabelle in simboli

Contattaci per qualsiasi informazione

Scrivici o telefonaci per avere qualsiasi informazione sulle donazioni e sulle attività che le persone disabili possono fare grazie al tuo sostegno.

Chiamaci

0456703727

Vieni a trovarci

Via Caduti del Lavoro, 2
37026, Pescantina, Verona

Inviaci un'email

donatori@filocontinuo.org

Iscriviti alla nostra newsletter

Non la solita newsletter, ma un mezzo per raccontarti tutto delle persone che frequentano i nostri centri e delle attività pensate per loro grazie al tuo dono.

 

Sarà anche un'opportunità per rimanere aggiornato sulle nostre iniziative e sulle notizie più importanti.

Galleria fotografica

Oltre le parole, le immagini sono importanti per trasmettere la gioia, l'entusiamo, l'impegno e la serenità con cui le persone con disabilità si dedicano alle attività pensate per loro.